40 anni di The Game: i Queen e l’album della svolta

Accadde oggi, ma 40 anni fa: i Queen pubblicano The Game, un album che ha segnato la musica pop degli anni 80. Tra i brani più amati Another One Bites the Dust

Probabilmente, quando i Queen pubblicavano il loro ottavo album in studio, non immaginavano minimamente che quello sarebbe stato il momento della svolta. Il 30 giugno 1980 usciva The Game, il disco che avrebbe segnato la musica rock britannica (e mondiale) per tutto il decennio successivo.

Dopo aver ridefinito i canoni del suono e aver spinto le regole della stravaganza e dell’immaginazione oltre l’asticella del consentito, i Queen si erano aggiudicati definitivamente il titolo di “reali” del pop. Con The Game faranno qualcosa che nessuno si sarebbe mai aspettato da loro: useranno il sintetizzatore. Fino a quel momento infatti Freddie Mercury, Brian May, John Deacon e Roger Taylor si erano rifiutati di farlo, rivendicando con orgoglio la genuinità della loro musica e la complessità delle composizioni strumetali – spesso rivoluzionarie!

Con The Game, invece, si convertono (forse per gioco?) ai synth e l’effetto è stupefacente: dal rock acustico e dal sapore Fifties di Crazy Little Things Called Love, alle melodie funk e moderne di Another One Bites the Dust, i Queen scalano le classifiche di mezzo mondo raggiungendo anche il mercato del R&B, fino a quel momento a loro sconosciuto. Ma con il successo arrivano inesorabili anche le perplessità della critica, che attacca il gruppo sia sul piano musicale sia dell’immagine.

Il tempo ha dimostrato che i Queen tutto sommato avevano ragione: pur non rappresentando il meglio dei fantastici quattro, The Game è riuscito a imporsi come l’album della svolta elettronica, influenzando non solo la musica di quegli anni ma anche i lavori successivi della band.

Track list

1 Play the Game – 3:33
2 Dragon Attack – 4:19
3 Another One Bites the Dust – 3:32
4 Need Your Loving Tonight – 2:49
5 Crazy Little Thing Called Love – 2:48
6 Rock It (Prime Jive) – 4:33
7 Don’t Try Suicide – 3:52
8 Sail Away Sweet Sister (To the sister I never had) – 3:33
9 Coming Soon – 2:51
10 Save Me – 3:49

E voi cosa ne pensate? Quale tra queste canzoni è la vostra preferita?

Se ti è piaciuto questo articolo non perderti i prossimi! Lascia un commento e seguici sui nostri social. Ci trovi su FacebookInstagram e Twitter.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...