Buon compleanno Matt Bellamy! 5 curiosità sul frontman dei Muse

Matt Bellamy è il primo volto che mi viene in mente quando penso alla definizione di frontman. E’ un performer impeccabile, eccentrico quanto basta, dotato di grande carisma e di immenso talento. Nasce a Cambridge il 9 giugno del 1978 e cresce nella contea del Devon, nel sud dell’Inghilterra, dove ancora bambino impara a suonare il pianoforte e la chitarra. La storia dei Muse è saldamente intrecciata a quella della sua vita: i primi passi del gruppo risalgono già al 1994, quando un Matt Bellamy sedicenne decide di trasformare la sua band di liceali, i Rocket Baby Dolls, in un progetto più professionale che prenderà il nome di Muse. I ventisei anni di attività della band sono un tripudio di spettacolari performance e audaci sperimentazioni, che portano la band ad attraversare e fare propri una serie di generi musicali, dal rock alternativo alla musica elettronica, passando per la musica classica e il rock più progressivo.

Oggi, nel giorno del suo quarantaduesimo compleanno, celebriamo questo grande performer e vi sveliamo cinque curiosità su di lui. Siete pronti a scoprirle?

  1. E’ un chitarrista strepitoso. Il diciannovesimo miglior chitarrista di sempre secondo il sito di news musicali britannico Gigwise. Per i lettori di Total Guitar, il riff di Plug in Baby è il tredicesimo miglior riff di sempre e la rivista, nell’edizione del gennaio 2010, l’ha eletto persino chitarrista del decennio, definendolo l’Hendrix della sua generazione. Anche BBC Radio 6 segue questa linea e proclama Bellamy miglior chitarrista degli ultimi trent’anni.
  2. Bellamy detiene il Guinness Word Record per numero di chitarre distrutte in tour. Il record di 140 è stato stabilito durante l’Absolution Tour, svoltosi tra il 2003 e il 2004.
  3. E’ un grande fan di Jeff Buckley, a cui da sempre si ispira soprattutto per quanto riguarda l’uso della voce e l’estensivo uso del falsetto, con il tempo diventato uno dei suoi tratti distintivi. Ha recentemente acquistato la leggendaria chitarra Fender Telecaster che Buckley utilizzò per registrare l’iconico album Grace. Bellamy ha in mente di utilizzarla per la registrazione del prossimo album in studio dei Muse.
  4. Fa parte, come bassista, di una band tributo ai Beatles, The Jaded Hearts Club, della quale fanno parte anche Miles Kane e Graham Coxon.
  5. E’ molto legato all’Italia. Bellamy ha avuto una relazione, durata ben nove anni, con una psicoterapeuta italiana; insieme a lei ha vissuto per quattro anni sul lago di Como, a Moltrasio. La sua proprietà fu messa in vendita dopo la fine della relazione, avvenuta nel 2010, ma il cantante rimane molto legato al nostro paese. Ha fondato a Moltrasio anche il Bellini studio, lo studio di registrazione dove fu registrato anche The Resistance, l’album dei Muse uscito nel 2009.

Cosa ne pensi di Matt Bellamy? Conoscevi queste curiosità su di lui?

Ti è piaciuto questo articolo? Lascia un commento e seguici sui nostri social. Ci trovi su FacebookInstagram e Twitter.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...